Mutui sulla casa: che cosa prevede il decreto Milleproroghe


15/09/2018

Tra le novità previste in tema di tasse e normative dal decreto Milleproroghe - approvato lo scorso luglio dal Consiglio dei Ministri e ad agosto, con modifiche, dal Senato - una delle più rilevanti concerne i mutui. Nello specifico, il decreto prevede la sospensione fino al 2020 del pagamento della quota capitale per chi ha stipuato un mutuo sulla casa, mantenendo per un altro biennio la disposizione già attiva che consente la sospensione dei pagamenti delle rate.

Per usufruire dei benefici di tale disposizione - nata da un accordo tra Ministero dello Sviluppo Economico, Tesoro, Associazione Bancaria Italiana e i rappresentanti di imprese e consumatori - sono indispensabili alcuni requisiti tra cui l’essere incorsi, durante l'ultimo biennio, in perdita del lavoro o riduzione di orario per un periodo di almeno 30 giorni.

La sospensione dei pagamenti, pur riguardando solo la quota capitale e non gli interessi, che continueranno a maturare, può rappresentare comunque un’opportunità rilevante in termini di utilità per molte famiglie italiane.